COLTIVAZIONE

GIUGNO, IL MESE DELLE FRAGOLE

Consigli pratici per la coltivazione delle fragole

Anche se siamo abituati a trovare le fragole nei supermercati  durante tutto l’anno, se anche voi vivete nel Nord Italia e volete deliziare i vostri palati con un prodotto nostrano magari a km 0, è arrivato finalmente il mese giusto. Al Sud infatti le prime si raccolgono già dall'inizio di marzo, ma al Nord la coltivazione delle fragole  dà i suoi frutti principalmente proprio nel mese di giugno.

Ecco qui dei consigli pratici per le vostre future coltivazioni di fragole e anche qualche curiosità da sapere:

Coltivazione delle fragole: la varietà giusta

Sicuramente belle da vedere, spesso rosse e invoglianti, possono però riservare un sapore poco marcato e talvolta acidulo. Come evitarlo? Non fermatevi a colore o dimensioni: capita spesso che le fragole dalla colorazione meno squillante siano più saporite di quelle che risultano perfette alla vista. Questo perché di fragole, ne esistono innumerevoli varietà all'interno di ogni specie per cui bisogna imparare a scegliere. Tra le tante noi di GreenFactor vogliamo raccomandarvi di provare la cosiddetta varietà di giugno: dà il massimo dall'inizio dell'estate fino a metà stagione ed è l’ideale specialmente per chi vuole avere frutti da cucinare o da surgelare. Un altro tipo di fragole da provare assolutamente almeno una volta nella vita sono le cosiddette fragole di Tortona. Davvero particolari e gustose, di provenienza piemontese, le fragole di Tortona sono presidio Slow Food e nascono all'inizio del secolo da un’accorta selezione di specie selvatiche presenti sulle colline tortonesi. La loro caratteristica principale è l’intenso e buonissimo profumo che emanano. Essendo disponibili solo per una decina di giorni all'anno o poco più prestate attenzione a quando vi vengono proposte.

Coltivazione delle fragole: temperatura e terreno

La fragola necessita per lo più di una temperatura fresca anzi, resiste abbastanza bene persino a temperature prossime allo zero. Sono da evitare però zone caratterizzate da un alto tasso di umidità. Infine gelate tardive o freddi improvvisi possono anche in questo caso provocare dei danni. Il terreno invece deve essere ricco di sostanze organiche e sempre ben drenato, meglio se scosceso per favorire il rapido scolo delle acque. Attenzione ad evitare terreni calcarei o troppo compatti.

Coltivazione delle fragole: l’esposizione

Il pieno sole è l’esposizione più adatta per le piante di fragole. Potreste ottenere buoni risultati anche in mezza ombra ma considerate che in questo caso la resa della pianta sarà sicuramente inferiore.

Coltivazione delle fragole: la semina

Ricordarsi che semina e piantumazione vanno portate a termine in piena estate, se volete iniziare a pensarci e ad attrezzarvi è proprio il momento giusto dell’anno.  Infine, ricordarsi che è necessario innaffiarle spesso ma senza mai bagnare la pianta stessa bensì limitandosi al terreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *